Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare nel Mondo / Vietnam, esplosione di colori ed emozioni

Vietnam, esplosione di colori ed emozioni

Parco nazionale Phong Nha-ke Bang, Vietnam
Parco nazionale Phong Nha-ke Bang, Vietnam

 

Il Vietnam è uno stato del Sud est asiatico che confina con la Cina, il Laos e la Cambogia affacciandosi con il suo versante orientale sul Mar della Cina.

Sul suo territorio vi sono all’incirca 90 milioni di abitanti, la maggior parte dei quali parla anche la lingua inglese.

Quando andare in Vietnam

Nonostante non vi sia una regola generale per stabilire il periodo migliore per visitare il Vietnam, occorre fare alcune osservazioni.

Il territorio di questo Paese si sviluppa in maniera verticale, per cui anche il clima a cui è sottoposto varia a seconda delle zone che si intendono raggiungere: se la meta stabilita si trova al nord, i viaggi organizzati nel periodo tra marzo e giugno e da ottobre a novembre sono quelli più indicati in quanto le piogge monsoniche danno un po’ di tregua e nonostante splenda il sole le temperature non sono troppo alte.

Cosa diversa è per quanto riguarda il centro, in cui si consigliano le vacanze nei mesi che vanno da dicembre a febbraio.

Nel sud invece, dove si trovano le migliori spiagge del Vietnam, la temperatura raggiunge livelli più alti che nel resto del Paese, per cui le vacanze possono essere organizzate in qualsiasi periodo dell’anno.

Come arrivare in Vietnam

Per raggiungere il Vietnam si rende necessario utilizzare l’aereo a causa della sua distanza.

Nonostante siano disponibili voli diretti verso alcune delle località vietnamite, tra cui Hanoi e Ho Chi Minh City, ad un prezzo rilevante, per risparmiare occorre scegliere altri tipi di volo i quali però richiedono almeno uno scalo, portando la durata del viaggio anche a più di 15 ore.

Vietnam: le principali attrazioni

Se si cerca relax, ma anche escursioni verso siti storici, il Vietnam è sicuramente la meta da prediligere.

Il suo territorio appare infatti in gran parte incontaminato, ricco di vegetazione ed animali bellissimi, che si possono visitare anche nei numerosi parchi nazionali presenti come quello di Phong Nha-ke Bang e di Con Dao.

Da non perdere poi per gli amanti della natura sono le sei biosfere presenti in Vietnam, tra cui la Foresta di Mangrovie di Can Gio.

Per gli amanti del mare, meta indiscussa è sicuramente Nha Trang, nelle quali è possibile godere di magnifiche spiagge bianche, isole coralline e locali per la movida.

Nella capitale, Hanoi, si potrà fare un salto nel passato visitando i numerosi templi e pagode, così come un’escursione a Sapa è da non perdere, nella quale è possibile imbarcarsi in uno dei battelli presenti che, tramite la navigazione nei canali, permettono di ammirare le meraviglie che Hoa Lu offrono.

Cucina tipica vietnamita

La cucina del Vietnam è influenzata dalla cultura cinese, anche se meno ricca di condimenti: sulla tavola al ristorante sarà possibile assaporare diversi piatti tipici, tra i più importanti sicuramente il Pho (una zuppa con noodles, carne e germogli di soia), il Bho Kho (manzo stufato) e il Gha Ca (pesce gatto marinato e successivamente grigliato).

error: Content is protected !!