Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare in Italia / Scoprire Verona, tra richiami shakespeariani e la sua famosa Arena

Scoprire Verona, tra richiami shakespeariani e la sua famosa Arena

Arena di Verona
Arena di Verona, Veneto

Indice:

Dici Verona e pensi subito a “Romeo e Giulietta”, ai drammi di Shakespeare, quel genio quasi troppo italiano per essere davvero inglese.

Oppure dici Verona e pensi ai concerti della vita, all’Arena, che ci riporta alla mente le sere d’estate col Festivalbar,  piena di gente che ascolta la migliore lirica o i brani di Emma.

Questa città sulle rive dell’Adige è patrimonio UNESCO per la grande cultura che racchiude in sé.

Fondata da antiche popolazioni nordiche, forse gli Euganei, la città entra nella storia romana verso il III secolo avanti Cristo.

Divenuta poi grande con Teodorico e con il dominio dei Longobardi dopo le vittorie di Carlo Magno rimase fedele al Sacro Romano Impero e ai papi per quasi mille anni.

Città ricchissima di eredità preziose, è da visitare sicuramente una volta nella vita.

Quando visitare Verona

Non esiste realmente un periodo ideale per visitare Verona.

La città si presenta bellissima in tutte le stagioni, sebbene il periodo migliore per visitarla sia l’estate (luglio, mese meno piovoso) e l’inverno.

Come raggiungere la citta’

A Verona esiste un aeroporto (il “Catullo”) che la serve benissimo con navette che coprono i 10 km che lo separano dal centro.

Ma potete anche atterrare a Brescia, usufruendo anche qui di trasporto via navetta.

Le navette non sono gratuite ma facendo il biglietto per usarle potete usufruire del cumulativo che vi permetterà di usare anche altri mezzi, oltre a questo.

Arrivando in treno, potete scendere tranquillamente alla stazione di Verona, Porta Nuova, provenendo da tutta Italia.

Da Roma la percorrenza è di 4 ore circa, mentre solo 1 ora da Venezia. Dalla stazione, poi, il servizio bus per il centro è continuo.

Se venite con le linee dei bus a lunga percorrenza arriverete comunque al capolinea presso la stazione Porta Nuova.

Se invece arrivate in macchina, seguite l’autostrada A4 Serenissima Milano-Venezia oppure A22 Brennero-Modena con uscita a Verona Sud.

In fondo all’articolo potrete trovare la mappa della città, per andare alla scoperta delle meraviglie che Verona offre!

Vivere Verona, cosa visitare

Sono tantissimi i luoghi di interesse di Verona, sebbene la maggior parte dei turisti cerchi soltanto la “Casa di Giulietta”.

Decine di chiese e di palazzi nobiliari richiederebbero un soggiorno lunghissimo in questa bella città.

Tra i tanti, consigliamo certamente la basilica di San Zeno, i palazzi di piazza delle Erbe e di piazza dei Signori e ovviamente il Ponte Scaligero col castello del XIV secolo che lo completa.

Naturalmente non dovete perdervi l’Arena (aperta dal martedì alla domenica ore 8:30-19:30, d’estate anche il lunedì), dove per entrare pagherete un biglietto di 10 euro (ridotto 7,50, per i bambini sopra i 7 anni e per i gruppi), i bambini da 0 a 7 anni entrano gratis mentre la prima domenica di ogni mese si paga tutti 1 euro.

La casa di Giulietta

Per visitare la “Casa di Giulietta” che si trova non a caso in via Cappello (Cappelletti, Capuleti), edificio medievale dove tradizione –ma non storia- vuole abbia vissuto una famiglia simile a quella descritta da Shakespeare si entra pagando un biglietto non specificato sul sito (ma potete informarvi chiamando i numeri: 045-8034303  / 045-8010729 o scrivendo a castelvecchio@comune.verona.it ).

La Casa è aperta il lunedì solo pomeriggio e dal martedì alla domenica 8:30-19:30 orario continuato.

Prima di arrivare al sito vero e proprio, ovvero al cortile col famoso balcone, la fila di attesa non pesa per niente dato che si possono ammirare le centinaia di migliaia di messaggi che la gente lascia a “Giulietta” sul muro d’ingresso.

Balcone della Casa di Giulietta, Verona
Balcone della Casa di Giulietta, Verona, Veneto

 

Il sito del comune di Verona propone molti itinerari diversi che potrete scegliere consultando le sue pagine: non solo Verona antica, o Verona medievale ma anche percorsi naturalistici da seguire lungo le rive dell’Adige.

Altri siti da consultare per avere maggiori informazioni www.tourism.verona.it oppure www.cittadiverona.it .

Verona di sera

Come tutte le città del nord, Verona vive prevalentemente di osterie durante le stagioni fredde mentre la vita notturna si scatena all’aperto in estate, per le strade e nelle piazzette.

Se vi trovate a Verona, comunque, provate se potete a bere due bicchieri nelle loro osterie (tra tutte  Osteria Sottoriva, oppure la Mondodoro ) mentre i locali più famosi della movida sono: Berfi’s Club, ristorante e discoteca, Rivamancina dove la buona musica e il cibo si mescolano all’arte, o il Celtic Pub e il Nuovo Corto Maltese.

Nella zona dell’Università e in piazza delle Erbe si concentrano comunque gli eventi, anche culturali, di maggiore richiamo per la notte.

Cosa gustare

Verona ha stabilito, come Comune, dei piatti tipici ufficiali della città.

Gli gnocchi di patate sono il numero uno, poi i Nadalin dolce tipico a forma di stella che può avere più gusti,  Patisada de Caval cioè uno stufato a base di carne di cavallo, vino e tanto altro, e infine la salsa Pearà e il Renga de Pesce che vanno a condire la polenta in occasione di alcune feste come la Pasqua.

Sul sito del comune di Verona potete trovare sotto ogni voce anche le apposite ricette e provare a cucinarli da voi.

Se sottoscriverete la Verona Card, il biglietto turistico per visitare la città, sui ristoranti tipici locali avrete lo sconto sul prezzo del 10%.  Sul sito del comune si trovano anche i ristoranti che aderiscono all’iniziativa.

Verona è anche terra di vini, quindi non mancate di assaggiare un Bardolino, un Bianco de Custoza o un Valpolicella.

Download della mappa della città

Per il tuo viaggio a Verona, abbiamo pensato che ti possa servire una mappa turistica per muoverti con facilità! Scarica la mappa al seguente link:

Scarica qui la mappa turistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!