Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare in Europa / Viaggiare in Portogallo, vivere un’esperienza unica

Viaggiare in Portogallo, vivere un’esperienza unica

Panoramica di Porto, Portogallo
Panoramica di Porto, Portogallo

 

Il Portogallo è uno stato della penisola iberica che confina con la Spagna e il cui versante ovest si affaccia interamente sull’oceano Atlantico.

Grazie alle caratteristiche dei suoi paesi in cui sembra di tuffarsi nel passato, il Portogallo si rende perfetto per le giovani coppie che cercano una meta romantica ma economica nella quale recarsi, inoltre le spiagge, tramite le quali è possibile tuffarsi nell’oceano, alternano ampie distese sabbiose ad altezze rocciose.

Il periodo migliore per andare in Portogallo

Per chi desidera godere del mare, i mesi estivi sono quelli più indicati per recarsi in Portogallo, sconsigliato è invece il periodo autunnale, almeno per quanto riguarda le vacanze a nord del Paese, in quanto il clima atlantico rende notevolmente piovose le giornate.

Situazione inversa invece per quanto riguarda la zona meridionale, caratterizzata da aria calda e poca umidità.

Il Portogallo possiede anche due arcipelaghi: quello delle Azzorre, che comprende una decina di isole di origine vulcanica, e quello di Madera in cui ci si può recare in qualsiasi periodo dell’anno (piccola curiosità: lo sapevate che il famosissimo attaccante del Real Madrid, Cristiano Ronaldo, è nato proprio su quest’isola?!).

Portogallo: come arrivare

Nonostante la rete ferroviaria sia ben sviluppata all’interno del Portogallo, per coloro che desiderano passare le proprie vacanze all’interno di questo Stato è più confortevole affrontare il viaggio in aereo, grazie ai cinque aeroporti presenti, più precisamente a Lisbona, Porto Francisco Sá Carneiro, di Faro,  di Madeira a Funchal e aJoão Paulo II a Ponta Delgada, serviti tra l’altro anche da numerose compagnie aeree low cost che operano in Italia.

Nonostante sia possibile raggiungere il Portogallo con la propria automobile, se la zona prescelta è nella parte meridionale del Paese è sconsigliabile recarsi in macchina in quanto non vi è un collegamento diretto con la Spagna.

Cosa bisogna assolutamente vedere

Da non perdere sono le visite alle numerose città storiche del Portogallo, come Porto, nella quale si può ammirare Cais da Ribeira, una zona splendida riconosciuta anche Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Lisbona, la capitale, merita di sicuro un’attenzione particolare dagli appassionati di storia in quanto vanta numerosi siti di interesse quali il Monastero Jeronimus, il Castello di San Giorgio e il Palazzo nazionale di Pena.

Per le coppie innamorate una gita a Coimbra non può mancare, una delle città più romantiche del Portogallo grazie al suo stampo medievale.

Per i più religiosi invece, meta obbligata è Fatima, in cui vi sono state le famose apparizioni della Madonna.

Piatti tipici

E perché poi non assaporare in un ristorantino tipico le specialità del posto?

La maggior parte di esse sono a base di pesce, come i gamberetti speziati, il Pasteis de bacala, ossia delle frittelline di baccalà impanato, l’Arroz de Marisco (una specie di paella più simile ad un risotto vero e proprio) e il Bacalhau á Brás, un insieme di baccalà e patatine fritte legati tra loro da uova, prezzemolo e cipolla.

A terminare il pasto, i dolci tipici del Portogallo Tochinho do ceu e il Pasteis de Nata.

error: Content is protected !!