Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare in Europa / Parigi, il fascino di una città amata in tutto il mondo

Parigi, il fascino di una città amata in tutto il mondo

Parigi di notte vista dall'alto, Francia
Parigi di notte vista dall’alto, Francia

Indice:

Raccontare Parigi a parole è difficile, ci vorrebbe la musica, il cinema, la luce.

Non per niente sono più i soprannomi che i nomi, per descriverla… ville lumière (città di luce), ville d’amour (città dell’amore) e così via.

Andare a Parigi non è tabù, non lo è diventato nemmeno dopo i sanguinosi attentati degli ultimi anni, perché questa città ha una magia unica che non si spegne mai.

Fondata dai celti in una zona paludosa sebbene molto fertile, questa città è divenuta nel tempo capitale di un impero che nei secoli arrivò a comprendere tutti e cinque i continenti.

E di tanta gloria ha ereditato oggi la sua aria cosmopolita assoluta.

Il periodo migliore per visitare Parigi

Città turistica per eccellenza, ha un clima particolare a metà tra quello oceanico, in effetti molto piovoso, e quello continentale.

Dunque in realtà le stagioni adatte a visitarla sono praticamente tutte, dato che le temperature sono tollerabili e mai troppo calde né fredde.

Dovete però scendere a patti con l’umidità che qui, in mezzo alla Senna, è compagna di viaggio quasi giornaliera.

Come arrivare

A Parigi si arriva con ogni mezzo.

Con l’aereo avrete la possibilità di atterrare in ben tre aeroporti: Charles De Gaulle, Orly e il più lontano (100 km) Bauvais-Tille.

Ma sono tutti ottimamente collegati, i due aeroporti maggiori dalle linee bus della RER e Les Cars AirFrance, mentre Bauvais-Tille è collegato da bus interurbani che coprono il tragitto in un’ora e mezza.

Tutti e tre godono di efficienti servizi Taxi sia pubblici che privati.

Per i collegamenti in treno potete partire da Milano e da Torino per avere tratte più dirette ma in linea di massima anche da Roma ci sono spostamenti per Parigi.

Le linee che collegano Parigi all’Italia sono quelle della SFCF che si serve del sito dei Treni Veloci (tgv) per la biglietteria online per cui vi invitiamo a consultarlo : www.tgv-europe.com.

Trenitalia fornisce anche collegamenti notturni in vagone letto, per avere maggiori informazioni cliccate www.thello.com .

In auto è abbastanza semplice, le autostrade sono dirette e non si impiegano troppe ore da Milano, Torino o Verona (massimo 9 ore) mentre un po’ più di tempo se si parte da Roma o dal Sud.
Per pianificare un itinerario apposito per voi cercate sul sito www.viamichelin.it .

Anche con l’autobus Parigi è raggiungibile. La ditta EUROLINES vi permette di viaggiare da un minimo di 25 euro a tratta, e se avete un solo bagaglio la valigia viaggia gratis.

Come muoversi per le vie di Parigi

A Parigi, infine, non esistono problemi di spostamenti interni.

La famosa Métro è ovunque, così come i taxi.

La metropolitana funziona dalle 5 del mattino all’una di notte (il sabato fino alle due) ed è possibile fare anche abbonamenti temporanei.

Potete usare anche i bus urbani, che viaggiano sia di giorno che di notte, oppure con le linee dei Tram.

Per gli amanti delle due ruote, Parigi si gira anche in bici con Velib (www.velib.paris.fr) che vi permette di fare l’abbonamento online per un giorno (1,70 Euro) o una settimana (8 Euro) ma esistono anche tariffe annuali sul sito.

Se sottoscriverete la card Paris Visite potrete comunque muovervi liberamente tra i vari mezzi e avere sconti sul trasporto che, per inciso, può anche avvenire via battello sulla Senna!

Le cose da vedere e da fare sono tante, e noi di viaggiainformato.com non vogliamo che vi perdiate!

Per questo abbiamo riservato per voi sia la mappa della città di Parigi che la mappa della sua linea metropolitana!

Cosa vedere e visitare a Parigi

Sembra una domanda inutile: qui c’è da vedere davvero di tutto!

Dai classici monumenti se siete per la prima volta in questa città fino agli angolini nascosti e bohemiens se siete ormai degli affezionati.

Non si finisce mai di scoprire Parigi.

Noi possiamo consigliare un elenco di posti che vale assolutamente la pena vedere:

Il museo del Louvre

Stiamo parlando del museo più visitato e conosciuto del mondo.

Al Louvre potrete rimanere affascinati dalle ricche ed inestimabili collezioni d’arte proveniente da tutto il mondo e da tutte le epoche, dall’arte classica a quella più remota, come la sezione egizia o la sezione greca.

Sarebbe impossibile elencare tutte le meravigliose opere all’interno del museo, ma vanno assolutamente citate le opere decisamente più amate, collocate soprattutto nella sala del Rinascimento italiano, come “La Libertà che guida il popolo” di Delacroix e l’opera di fama mondiale “La Gioconda” di Leonardo Da Vinci.

La Gioconda, Museo del Louvre, Parigi, Francia
La Gioconda, Museo del Louvre, Parigi, Francia

 

Il Museo del Louvre è davvero immenso, per ammirare davvero tutte le sue opere servirebbero davvero molti giorni; il nostro consiglio è quello di organizzarvi prima della visita, decidendo quali sezioni vedere e quali, purtroppo, scartare.

Ma non vi abbattete: vuol dire che avrete una scusa in più per ritornare nella capitale francese!

Da vent’anni, altra opera d’interesse è la celebre Pyramide, che ospita l’area più nuova del Louvre e posizionata proprio davanti il museo; da molti è stata subito criticata, altri invece ne hanno apprezzato molto lo stile.

Qualsiasi sia l’opinione pubblica, l’opera dell’architetto Ieoh Ming Pei è diventata simbolo fondante del Louvre!

Il Museo del Louvre è aperto tutti i giorni dal mercoledì al lunedì (il martedì è chiuso), dalle ore 9 alle ore 18; l’orario di apertura si prolunga fino alle 21.45 il mercoledì ed il venerdì.

Se visiterete il museo da ottobre a marzo, sappiate che la prima domenica del mese l’ingresso sarà gratuito, altrimenti il biglietto vi costerà 15 euro (gratis fino a 26 anni).

Ingresso del Museo del Louvre, Parigi, Francia
Ingresso del Museo del Louvre, Parigi, Francia

Montmartre

Questo quartiere ha un fascino davvero irresistibile; era una zona d’ispirazione per artisti come Picasso, Modigliani e Van Gogh, e lo è tutt’oggi: impossibile non notare i tanti artisti e i pittori che invadono queste vie.

L’aria bohémien di Montmartre attira ogni anno milioni di turisti, anche perché il quartiere ha davvero tanto da offrire.

Tappa obbligatoria è la Basilica del Sacro Cuore, situata nella piazzetta principale di Montmartre; la maestosità di questa architettura bianchissima vi conquisterà a prima vista, ma ciò che vi farà rimanere a bocca aperta sarà la vista che potrete ammirare dalla collina: lo spettacolo è assicurato!

La Basilica del Sacro Cuore ha ingresso gratuito, ed è visitabile dalle ore 6 alle ore 22:30.

Basilica del Sacro Cuore a Montmartre, Parigi, Francia
Basilica del Sacro Cuore a Montmartre, Parigi, Francia

Il cimitero di Montmartre

In un luogo più defilato rispetto al movimento di Montmartre, troviamo il cimitero di Montmartre, famoso in quanto qui si trovano le tombe di artisti conosciuti in tutto il mondo: stiamo parlando di Zola, Stendhal, Dumas, Ampère, Degas, Dalida… la lista è davvero molto lunga.

Al cimitero, sulle tombe di questi celebri personaggi, troverete molti omaggi artistici a loro dedicati.

Il Cimitero di Montmartre è aperto tutto l’anno, da novembre a marzo dalle ore 8 alle ore 17:30 e da aprile ad ottobre dalle ore 8 alle ore 18:00.

Tomba di Dumas al cimitero di Montmartre, Parigi, Francia
Tomba di Dumas al cimitero di Montmartre, Parigi, Francia

Il Moulin Rouge

I più giovani forse ricorderanno Lady Marmalade con Christina Aguilera e Pink con “Voulez vous coucher avec moi ce soir”, altri ricorderanno il film del 2001 con Nicole Kidman, sta di fatto che il Moulin Rouge è un’immagine molto viva nell’immaginario collettivo!

Il Moulin Rouge (il “Mulino Rosso”) è l’incarnazione di una Parigi decisamente più “osè”: dal 1889 anima le serate di chi vuole divertirsi a suon di can can e champagne!

Qui potrete vivere un cabaret decisamente diverso rispetto ai soliti spettacoli: le ballerine si muoveranno a ritmo di can can con addosso solo piume, lustri e giarrettiere colorate.

Il Moulin Rouge è aperto tutti i giorni, ed oltre allo spettacolo, potrete anche cenare; attenzione però: noi di viaggiainformato.com ci teniamo a precisare che i prezzi sono particolarmente elevati, sempre al di sopra dei 100 euro a persona.

Moulin Rouge, Parigi, Francia
Moulin Rouge, Parigi, Francia

Museo D’Orsay

Oltre al Museo del Louvre, anche il Museo D’Orsay ci regala opere amate ed ammirate in tutto il mondo.

Di architettura moderna, il museo presenta molti dettagli relativi ad una stazione, come ad esempio l’orologio centrale: questo perché il museo D’Orsay è stato costruito nella vecchia stazione D’Orsay.

Se siete degli amanti dell’arte impressionista e post impressionista, il museo D’Orsay è il museo adatto a voi; sono tante le opere esposte di Cézanne, Degas, Manet, Renoir… e soprattutto, il museo è ricco dei migliori capolavori di Monet, come “I Papaveri”  e di Van Gogh, come il suo “Autoritratto”.

Il museo D’Orsay è aperto dal martedì alla domenica (è chiuso il lunedì) dalle ore 9:30 alle ore 18:00; il giovedì l’orario è prolungato fino alle 21:45.

Il prezzo del biglietto è di 12 euro, ma ci sono alcuni casi dove il prezzo del biglietto è ridotto a 9 euro:

  • giovani non residenti nell’UE dai 18 ai 25 anni;
  • dopo le ore 16:30 (tranne il giovedì);
  • il giovedì dopo le ore 18:00.

Altri casi in cui il biglietto è totalmente gratuito:

  • ogni prima domenica del mese;
  • giovani residenti nell’UE dai 18 ai 25 anni
  • i minorenni
  • portatori di disabilità con accompagnatore
Alcune opere del Museo D'Orsay, tra cui l'Autoritratto di Van Gogh, Parigi, Francia
Alcune opere del Museo D’Orsay, tra cui l’Autoritratto di Van Gogh, Parigi, Francia

Centre Pampidou

Eccentrico e che non passa inosservato, abbiamo il Centre Pompidou, con il suo mix super colorato e non di tubi di Renzo Piano e Richard Rogers!

Questa struttura, che sembra essere ancora in costruzione e invece non lo è, è il museo d’arte moderna e contemporanea, che ospita anche tantissime mostre temporanee.

Il Centre Pampidou è aperto dal mercoledì al lunedì (è chiuso il martedì) dalle ore 11 alle ore 22.

Il prezzo del biglietto è di 14 euro, 11 euro il ridotto e gratis per i ragazzi al di sotto dei 26 anni.

Centre Pompidou vista dall'alto, Parigi, Francia
Centre Pompidou vista dall’alto, Parigi, Francia

 

E ancora, la Sainte Chapelle dallo stile gotico, molto frequentata dai Re di Francia, Ile de la Cité al centro della Senna, l’Arco di Trionfo, Place Vendome, il Pantheon, il palazzo des Invalides, la Défense… l’elenco è davvero infinito, non basterebbe un libro per descrivere tutte le meraviglie della città di Parigi!

Non dimenticatevi che, a pochi chilometri da Parigi, avrete la possibilità di vivere giornate meravigliose a Disneyland Paris!

Notizia interessante: l’opera l’originale della Statua della Libertà è francese; venne poi rifatta in dimensioni enormi per New York in segno d’amicizia ed onorando la libertà ottenuta nei due Paesi.

La statua francese si trova sul ponte Grenelle, e guarda in direzione della sua statua gemella.

Esistono altre riproduzioni della Statua della Libertà in Francia: al Museo D’Orsay e lungo le rive del Senna.

Statua della Libertà a Parigi, Francia
Statua della Libertà a Parigi, Francia

La “Tour” e Notre Dame

No, non ci siamo dimenticati dei grandi simboli della città di Parigi, la Tour Eiffel e Notre Dame de Paris.

La torre è il simbolo di Parigi per l’eccellenza; prende il nome dal suo ideatore, Gustave Eiffel, e fu costruita nel 1889 per inaugurare la grande expo del tempo e rimase in eterno diventando simbolo della città al posto della chiesa di Montmartre.

Usata a lungo come stazione meteorologica e come antenna radio, solo in tempi recenti è divenuta polo di attrazione turistica.

Non venne amata da subito, anzi: all’inizio non piaceva per niente ai parigini e aspettavano il suo smantellamento. Fortunatamente per noi questo momento non arrivò mai, e adesso non solo Parigi, ma anche il resto del mondo ama la Tour Eiffel.

Non per niente è il monumento più visitato al mondo!

Prima di arrivare in vetta e godervi la vista di tutta Parigi, sostate nei vari negozi di souvenir all’interno della struttura, oppure lasciatevi deliziare dalle prelibatezze dei suoi ristoranti.

Si arriva con la metropolitana (staz Trocadero) o con la linea RER fermata Champ de Mars-Eiffel, si può visitare dalle 9 alle 23:45 tranne in estate che chiude dopo mezzanotte.

Il biglietto costa solo 5 Euro per salire in cima con le scale (ridotto 4, bambini meno di 11 anni e disabili 3,50), altrimenti con l’ascensore 15,50 (ridotto 13,50 o 11) o con ascensore dal secondo piano 9 Euro (7,50 ridotto, 4,50 disabili e bambini piccoli).

Tour Eiffel, Parigi, Francia
Tour Eiffel, Parigi, Francia

 

Quando si pensa a Notre Dame, è naturale pensare al famosissimo romanzo di Hugo, che ha portato l’architettura gotica al successo mondiale.

Notre Dame si trova esattamente al centro di Parigi e domina l’isoletta Ile de la Cité fin dal 1163 quando fu edificata dal vescovo Maurice de Sully.

Il suo immenso patrimonio artistico fu devastato durante la Rivoluzione Francese per cui l’interno è stato rimaneggiato nel XIX secolo perdendo parte di quella magia antica che lo caratterizzava.

In Notre Dame si entra gratis ma per visitare i due campanili si paga biglietto (potete avere sconti importanti con Paris Museum Pass).

Si entra tutti i giorni dalle 8 alle 18:45 (sabato e domenica fino alle 19:45).

Gargoyle di Notre Dame, Parigi, Francia
Gargoyle di Notre Dame, Parigi, Francia

Vivere Parigi di sera

Parigi è la regina della notte.

Qui il divertimento e la cultura non hanno un limite temporale e il tramonto del sole non ferma le folle.

I luoghi in cui divertirsi durante la “nuit parisienne” sono la zona della Bastiglia, i Champs Elysees, Canale St Martin (quest’ultimo il luogo di ritrovo preferito dai giovani locali e stranieri), il piccolo quartiere di Bute aux Cailles con locali e ristoranti che si alternano a musei anche di notte.

E ancora l’Opéra e i Grands Boulevards, e il quartiere più hot del mondo, la zona a luci rosse del Pigalle!

Cucina tipica parigina

Per gustare ottimo cibo nessun problema. Siamo in Francia no?!

La cucina parigina poi è particolare davvero.

Potete assaggiare antipasti con astice e mousse di salmone, zuppe di ogni tipo (quelle al formaggio e alle cipolle sono squisite), filetto in crosta, gamberi alla francese, cotolette alla normanna e le famose ricette ormai note in tutto il mondo come il foi gras e le lumache (escargots).

Naturalmente i dolci, primi tra tutti i croissant. E sui vini, poi … si può tirare a sorte tra mille e sceglierne sempre uno eccezionale!

Informazioni utili

In Francia la valuta è l’Euro.

Per entrare basta la carta di identità, per i cittadini della UE. O in alternativa un passaporto valido.

La Francia non richiede vaccinazioni particolari per i visitatori umani, ma pretende l’antirabbica per gli animali che portate con voi.

Il fuso orario è uguale a quello italiano.

Le prese di corrente sono da 220V (50Hz) e non servono adattatori.

Download della mappa della città e della linea metro di Parigi

Parigi è una città davvero grande, e noi di viaggiainformato.com vogliamo che ti goda la tua permanenza senza perderti.

Per questo ti forniamo le mappe della città e della linea metro di Parigi:

Scarica qui la mappa turistica

Scarica qui la mappa della linea metropolitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!