Home / Parchi e bioparchi / Viaggia al Parco Nazionale dello Stelvio

Viaggia al Parco Nazionale dello Stelvio

Laghi Cancano, Parco Nazionale dello Stelvio

Oltre centotrentamila ettari di estensione che coprono due regioni – Lombardia e Trentino-Alto Adige – su quattro province e ventiquattro comuni.

Ecco la grandezza del Parco Nazionale dello Stelvio, creato nel 1935 e ampliato nel 1978 per raccogliere e proteggere e rilanciare economicamente con il turismo un territorio montano di grande bellezza.

Territorio che varia e assume caratteri davvero sorprendenti da località a località con torbiere, boschi, deserti montani e ghiacciai.

Principe incontrastato è il bellissimo abete rosso.

Quando visitare il Parco Nazionale dello Stelvio?

Essendo a quote abbastanza elevate, il periodo più consigliato per visitare questo parco è l’estate.

Come arrivare e come muoversi all’interno del parco

In macchina si può arrivare:

  • dalla Lombardia, seguendo la A4 fino a Brescia e poi la Statale 42, oppure da Milano sulle Statali 36 e 38 fino a Sondrio e Bormio;
  • dal Trentino, A22 fino a Mezzocorona-San Michele proseguendo poi sulla Statale 42 o sulla 38 se venite da Bolzano verso Passo del Tonale.

Se viaggiate in treno, da Milano dovrete scendere a Tirano e proseguire con gli autobus verso Bormio; da Bolzano scendete alla stazione di Malles, mentre da Trento a Malé e proseguite poi in autobus.

Per chi arriva in aereo, gli scali più vicini al parco sono Bergamo e Bolzano ma se atterrate a Milano troverete gli autobus diretti per Bormio e per lo Stelvio.

Per spostarvi all’interno del Parco, potete scegliere sia l’esplorazione a piedi che gli spostamenti in auto ma è sempre consigliabile avere accanto una guida esperta del posto.

Cosa fare nel Parco Nazionale dello Stelvio

Il Parco dello Stelvio è un tesoro immenso di natura.

Non mancano ambienti selvaggi da ammirare come i boschi di abeti rossi, i larici, i pini, ma anche fiori alpini e perfino piante carnivore!

Resterete affascinati dalle torbiere e dai ghiaioni di alta montagna, dai laghi e dalle nevi perenni.

Tra l’erba potreste anche incontrare marmotte, volpi, scoiattoli, tassi e tra gli uccelli della zona avvisterete corvi imperiali, picchi, poiane, aquile e sparvieri.

Se sarete fortunati potrete ammirare i cervi e i daini in azione.

Stambecco delle Alpi, Parco Nazionale dello Stelvio

Attenzione ai lupi e soprattutto agli orsi! Tra i ventiquattro comuni del Parco meritano sicuramente attenzione località turistiche affascinanti come Ponte di Legno, Bormio o Prato allo Stelvio.

Molte le attività che si possono svolgere dentro il Parco e con l’ausilio stesso dell’ente Parco: escursioni e trekking estivo, camminate con ciaspole in inverno, eventi culturali scientifici per adulti, eventi ludici per i bambini, ma anche visite guidate alle attività agricole e di allevamento e produzione del posto, possibilità di osservare da vicino e interagire con alcuni animali.

Con i dovuti permessi e con le guide potrete anche provare le arrampicate su roccia, percorsi a cavallo e in  mountain-bike.

Il Parco organizza anche eventi come il Veglione di San Silvestro in quota, il Festival di Sondrio e le Serate Naturalistiche.

Presso questi ambienti naturali si svolgono perfino ricerche scientifiche di notevole valore.

Informazioni utili

Il Parco Nazionale dello Stelvio è un parco aperto.

Non ci sono recinzioni e non ci sono ingressi da valicare, per cui non esiste un vero e proprio biglietto da pagare.

Esistono però degli specifici centri di accoglienza situati a Bormio, Valdidentro e Ponte di Legno (Lombardia), Prato allo Stelvio, Stelvio, Martello e Ultimo (Alto Adige), Rabbi e Val di Peio (Trentino).

Tali centri forniscono informazioni, guide, escursioni, attività di vario genere il che significa che ci saranno prezzi specifici da pagare.

Si paga naturalmente anche l’attrezzatura che comprerete o affitterete, il vitto e l’alloggio. 

Il Parco è sempre aperto, ma è possibile che in pieno inverno molti centri di informazione e molte attività si fermino per via delle avverse condizioni meteo.

Informatevi sempre preventivamente per non trovarvi in situazioni di pericolo o di annullamento di eventi.

Per contattare il Parco: http://www.stelviopark.it/ oppure telefono 0463/909770.

error: Content is protected !!