Templates by BIGtheme NET
Home / Parchi e bioparchi / Parco Nazionale di Krka, immergiti nelle sue cascate

Parco Nazionale di Krka, immergiti nelle sue cascate

Cascate di Krka, Croazia
Cascate di Krka, Croazia

 

Il posto migliore per dimenticare tutto? Le Cascate di Krka, in Croazia!

Si tratta di uno stupendo parco nazionale nato intorno a queste cascate dell’entroterra di Sibenik, a 80km da Zara.

Istituito nel 1985, il parco copre un’area si 109 kmq seguendo parte del corso del fiume Krka nel punto in cui incontra un altro fiume, il Cikola.

Le cascate che forma in questo punto sono sette con un salto di 242 metri tra la vegetazione lussureggiante.

Il periodo migliore per visitare il Parco

Il periodo migliore per visitare il parco è comunque la primavera o l’estate, per avere garantito più bel tempo e per il clima molto gradevole.

Come arrivare

Per arrivare, si consiglia l’auto o il bus più che l’aereo, ma comunque gli scali più vicini sono gli aeroporti di Zara e di Spalato (all’incirca un’ora), mentre Dubrovnik e Zagabria sono oltre i 300 km.

Da lì, o dalle stazioni ferroviarie principali, raggiungete Sibenik con automobili o bus e da lì troverete gli accessi al parco.

In auto potete entrare solo da Lozovac (ore 9-16) mentre se volete un’entrata spettacolare, vi conviene arrivare via fiume da Skradin (ore 8-18) con le barche condotte dalle guide locali.

Cascate di Krka: cosa vedere

Ovviamente le cascate, anche se meritano attenzione anche le bellissime foreste circostanti e la cittadina di Sibenik, una delle più antiche e belle della Croazia.

Le cascate del Krka hanno ognuna il proprio nome per distinguersi, date le caratteristiche specifiche.

Bilusica è la prima che si incontra, ha due salti principali ma ha subito dei crolli che tuttavia non l’hanno rovinata.

Brljian si trova a ridosso della centrale idroelettrica.

Monojlovac è la più larga, sulla curva improvvisa che fa il fiume su quel punto, ed è anche considerata la cascata più bella delle sette.

Rosnjak è la più piccola (alta appena 8 metri) e la più inaccessibile, tanto da essere stata denominata “l’altare” perché davvero non ci si può avvicinare!

Miljaka Slap è spettacolare perché nasce dall’incontro di due fiumi e quando cade si suddivide in decine di scalini, che più a valle nascondono anche una grotta. Anche questa è inaccessibile.

Roski Slap è detta pure “la collana” per via della sua forma che nasce dall’unione di tante cascatelle minori, abbellite dalla presenza di mulini ad acqua che sfruttano il salto di queste acque di 15 metri.

Infine, Skradinski Buk, l’ultima cascata, la più maestosa! Qui, la furia delle acque del fiume Krka e del fiume Cikola riunite piove giù da ben 17 gradini che coprono una lunghezza di 800 metri per un dislivello totale di 45 metri.

Parco Nazionale di Krka, Croazia
Parco Nazionale di Krka, Croazia

 

Visibile da molto vicino grazie al camminamento percorribile in 60 minuti che attraversa il bosco, tra mulini ad acqua e musei etnografici, a poca distanza dalle rovine del primo impianto idroelettrico della Croazia.

Parco Nazionale di Krka: il costo del biglietto

Il biglietto per adulti costa 30 Kune (la valuta locale) in inverno 90 Kune (marzo, aprile, maggio, ottobre) o 110 Kune (giugno, luglio, agosto, settembre).

I ragazzi hanno la riduzione mentre i  bambini fino a 7 entrano anni gratis.

Sibenik

La cittadina che ospita questo grande parco nazionale, Sibenik, è una delle più antiche di Croazia.

Fu parte del regno di Ungheria fino al 1300 poi passò con la Repubblica di Venezia e ancora con l’Ungheria e di nuovo con Venezia dove stavolta rimase per tre secoli.

Nel 1918, dopo la I Guerra Mondiale passò sotto il dominio croato fino alla caduta degli stati di influenza sovietica negli anni Novanta. Da ammirare qui la cattedrale di San Giacomo, la Loggia e la Chiesa di San Michele.

Download della mappa del Parco Nazionale di Krka

Noi di viaggiainformato.com crediamo che possa esserti utile la mappa per la tua visita al Parco Nazionale di Krka! Scaricala al seguente link:

Scarica qui la mappa del Parco Nazionale

error: Content is protected !!