Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare nel Mondo / Brasile, la perla dell’America del Sud

Brasile, la perla dell’America del Sud

Cristo Redentore, Rio de Janeiro, Brasile
Cristo Redentore, Rio de Janeiro, Brasile

 

Il Brasile è uno Stato molto esteso situato nell’America del Sud.

Esso si affaccia per tutta la costa orientale sull’Oceano Atlantico: si passa quindi da meravigliose spiagge estese e sabbiose, alla metropoli di Brasilia, la capitale, San Paolo e Rio de Janeiro, per poi immergersi nuovamente nella natura della foresta pluviale dell’Amazzonia.

Quando andare in Brasile

Trovandosi nell’altro emisfero del pianeta rispetto al nostro, le stagioni sono invertite.

Nonostante questo però, a causa della vastità del suo territorio, in Brasile sono presenti diverse tipologie di clima: sulla costa durante l’anno si ha un clima caldo-umido, nella parte settentrionale da febbraio ad aprile vi è più rischio di precipitazioni atmosferiche.

E ancora, nella zona centrale l’inverno, che va da maggio ad agosto è secco, mentre da ottobre a marzo non sono rare le piogge.

Il periodo migliore per visitare il Brasile, quindi, il linea generale, può essere identificato nell’inverno australe, ossia nei mesi da giugno ad agosto in quanto in questi mesi il cielo è prevalentemente soleggiato, anche se il caldo non è afoso.

Come arrivare in Brasile

Per arrivare in Brasile, considerando anche la distanza che intercorre tra questa nazione e l’Italia, è necessario prendere l’aereo che permette di raggiungere Rio de Janeiro o San Paolo tramite voli diretti.

Alcune compagnie di navigazione, inoltre, offrono la possibilità di raggiungere alcuni porti del Brasile, tra cui Recife, Rio de Janeiro, Santos (San Paolo) e Salvador da Bahia, in crociera: è questo il caso della Costa Crociere e della MSC.

I collegamenti in treno da altre nazioni verso il Brasile sono praticamente inesistenti, mentre è possibile ricorrere all’utilizzo dell’autobus per spostarsi tra le nazioni del Sud America.

Le principali attrazioni

Tra le maggiori attrazioni turistiche presenti in Brasile, il primo posto viene sicuramente occupato da Rio de Janeiro e San Paolo, città in cui sono presenti diverse influenze culturali.

In queste metropoli sorgono numerose chiese, diversi monasteri e fortificazioni risalenti all’epica coloniale, inoltre è possibile godere delle opere progettate dal famoso architetto Oscar Niemeyer, presenti in tutto il Brasile, in particolar modo nella capitale Brasilia.

Per coloro che cercano un contatto con la natura, oltre alle meravigliose spiagge, è possibile fare delle escursioni nella Foresta Amazzonica o nella Foresta Atlantica.

Da non perdere poi sono le Cascate dell’Iguaçu ad est di Parana, e della Cachoeira da Fumaça all’interno del Parco Nazionale di Chapada Diamantina a Bahia.

Piatti tipici

Per calarsi completamente nella cultura del Brasile si può anche fare un viaggio culinario all’interno dei sapori tipici di questa terra: il piatto più diffuso è la feijoada, che consiste in uno stufato di fagioli con carne di maiale e di manzo, accompagnato con riso aromatizzato al cavolo e all’arancia.

Nella parte costiera i piatti sono essenzialmente a base di pesce, anche se non è raro trovare chioschi che vendono la coxinha (un tipo di pollo fritto), i pastel (frittura mista di avanzi) e il misto quente, ossia un panino contenente prosciutto e formaggio ridotto di spessore.

Perché poi non accompagnare le proprie giornate bevendo la caipirinha, tipica bevanda brasiliana?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!