Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare nel Mondo / Bangkok, il fascino dei mercati e la bellezza dei suoi templi

Bangkok, il fascino dei mercati e la bellezza dei suoi templi

Tipico mercato galleggiante a Bangkok, Thailandia
Tipico mercato galleggiante a Bangkok, Thailandia

Indice:

Voi non ci crederete mai, ma il nome completo di questa città, capitale della Thailandia è: « Krung Thep Mahanakhon Amon Rattanakosin Mahinthara Yuthaya Mahadilok Phop Noppharat Ratchathani Burirom Udomratchaniwet Mahastan Amon Phiman Awatan Sathit Sakkathattiya Witsanukam Prasit».

Se siete sopravvissuti alla lettura di questo interminabile elenco di parole, forse in confronto il viaggio per andare a conoscerla vi sembrerà una passeggiata!

Bangkok è una delle città più belle e attive del Sud Est asiatico, una “New York” di questo continente e non vi deluderà se saprete viverla al meglio.

Il periodo migliore per visitare Bangkok

Preferibilmente, evitate i mesi estivi quando sull’intera Thailandia si scatenano i monsoni.

Il periodo migliore per recarsi a Bangkok è tra gennaio e marzo (niente piogge, temperature relativamente fresche) oppure tra marzo e maggio.

Come si arriva e come girare la città

Si arriva in aereo, grazie ai collegamenti di Thai Airways, organizzati e puntuali. Il problema è che i collegamenti diretti dall’Italia, che ci sono, costano moltissimo.

Più economici i voli con scalo, ma significa allungare il viaggio di molte ore.

Se siete viaggiatori avventurosi potete entrare in Thailandia anche con la vostra auto o con il bus, ma in quel caso dovrete comunque raggiungere il confine volando fino in Malesia o dalla Cambogia e dal Laos.

Atterrando con l’aereo arriverete al modernissimo e bellissimo aeroporto di Bangkok, Suvarnabhumi, e da lì potrete raggiungere la città grazie ai Public Taxi abbastanza economici (10 Euro per 40 minuti di strada su una tratta di 30 km).

Il servizio autobus è privato (costo circa 5,50 Euro) oppure pubblico, molto più economico (1 Euro) ma lentissimo, impiega ben due ore!

Vi consigliamo i treni, che costano pochissimo (meno di 2 Euro) e sono veloci: le linee più usate sono City Line, Express Line.

Dentro Bangkok potete muovervi benissimo con i numerosi Taxi (automobili, evitate le motoApe o i carretti turistici), ma anche con la automatizzata metropolitana sopraelevata che vi porta ovunque con un bel panorama dall’alto.

Potete anche usare il servizio battelli Klong Saen Saep.

In fondo all’articolo abbiamo riservato per voi la cartina della città e della linea metro, per girare tra la vie di Bangkok senza perdervi!

Bangkok: cosa vedere

Le attrattive principali di Bangkok sono i mercati e i templi.

I mercati

I mercati sono le mete preferite da migliaia di turisti per i colori, gli odori, le usanze e le tradizioni che la vendita della merce locale garantisce.

Il mercato di Chatuchak è uno dei mercati più grandi che esistano al mondo, e si può trovare davvero di tutto: articoli di gioielleria, prodotti di elettronica ed anche animali!

Il mercato galleggiante di Taling Chan è l’ideale per chi vuole respirare la vera anima tailandese, e inoltre potrete provare l’unicità di poter cenare in uno dei ristoranti galleggianti presenti!

Di mercati ce ne sono davvero tanti: quello di Pratunam, il più economico di Bangkok, o quello di Phahurat, famoso per la grande varietà di tessuti presenti, e ancora, , L’Asiatique The Riverfront, il posto ideale per chi ama lo shopping , perché un complesso di capannoni pieno di negozi e locali ristorativi, dove si organizzano anche eventi;  è presente anche la nuova zona dei divertimenti sul fiume.

Impossibile non citare anche il Talad Rod Fai Market, all’insegna del vintage (qui il cibo viene servito all’interno di camper anni ’70!) e il Pak Klong Talad, il più famoso mercato di fiori della città tailandese.

Ma il più famoso è il Maeklong, che si svolge proprio sulla ferrovia principale, e che, ogni volta che arriva un treno, viene smontato e poi riorganizzato!

Non è proprio dentro Bangkok ma vale la gita (almeno mezza giornata) che organizzeranno per voi diversi hotel: è Ayutthaya, la antica capitale, con i suoi magnifici templi dorati che soltanto qui sono più di venti!

E ancora, tornando a Bangkok, oltre al Quartiere Cinese, è possibile visitare:

il Gran Palazzo Reale

Maestoso complesso ricoperto d’oro, sorto soprattutto per proteggere il Budda di Smeraldo, una delle statue di Budda più venerate; in realtà, in principio fu utilizzata anche come abitazione del re e della famiglia reale, oggi invece viene utilizzata solo per le visite ufficiali.

Gran Palazzo Reale, Bangkok, Thailandia
Gran Palazzo Reale, Bangkok, Thailandia

il Wat Pho

Chiamato anche il tempio del Budda Sdraiato, si trova vicino al Gran Palazzo Reale ed è uno dei luoghi più belli di Bangkok.

Qui veniva tramandata l’arte della medicina thai tradizionale; infatti, all’interno del tempio, è possibile trovare varie statue che raffigurano posizioni yoga.

Piccola curiosità: è proprio all’interno di Wat Pho che è nata la prima scuola nel mondo per apprendere l’arte del massaggio thai!

Interno del Wat Pho, Bangkok
Interno del Wat Pho, Bangkok

Vivere Bangkok di sera

Durante la notte, Bangkok mostra il suo volto più occidentale, se così si può dire, e vi sorprenderà con l’immenso Central World (centro commerciale), con Khao San Road la strada degli stranieri, degli hippies, delle follie della notte.

Ancora altre zone del divertimento della capitale sono Pat Pong, Silom Road, e i regni della trasgressione assoluta come Nanai Road o Sukhumvit.

Le discoteche non mancano, nemmeno i locali a luci rosse, ma attenzione … purtroppo in Thailandia la prostituzione minorile è diffusissima e molte delle giovani donne che si vendono nei locali potrebbero essere delle bambine!

Molti locali notturni offrono anche spettacoli sportivi come quelli della boxe tradizionale e del Muai Thai, la lotta thailandese Certamente Bangkok “non è una città per vecchietti”, bisogna avere poca voglia di dormire e molta voglia di muoversi per viverla anche nelle ore più tarde della giornata.

Cosa mangiare a Bangkok

La cucina thailandese è ricchissima perché mescola le tradizioni di ben quattro regioni, tutte esperte nella preparazione di gustosissimi piatti. A dominare su tutto, le spezie e i contrasti agrodolci.

Tra i più famosi ricordiamo gli spaghetti di riso con verdure, gamberetti e tofu, la zuppa di pollo in latte di cocco, il Pad Thai ovvero spaghetti di riso conditi con pesce, uova e arachidi, la Tom Yung Goong o zuppa di gamberetti, e gli onnipresenti noodles, spaghetti di soia che si possono preparare con complicate ricette che mescolano salsa di soia, salsa di pesce, noccioline, burro di arachidi e cipolla!

Infine il Curry rosso con carne e tanta, tantissima frutta tropicale come il mango, la papaya, banane, mela cannella e tantissima altra.

Informazioni utili

A Bangkok e in tutta la Thailandia si paga in BAHT (1 Euro = 39 Baht)

Per entrare in Thailandia basta il passaporto in regola e il biglietto valido di ritorno, se il soggiorno dura massimo 30 giorni. Per rimanere di più occorre un Visto turistico.

Non sono richieste vaccinazioni specifiche, ma tenete presente che l’AIDS qui è molto diffuso. Gli ospedali thailandesi di solito sono efficienti.

Il fuso orario qui è più 6 ore sulla nostra ora solare (se in Italia sono le 3 a Bangkok sono le 9)

Le prese elettriche a Bangkok sono 220V e 50Hz e di solito combinano le prese tipo A e C.

Download della mappa della città e della metro

Abbiamo riservato per te le mappe scaricabili della città e della linea metro, per partire preparato per il tuo viaggio a Bangkok! Ecco il materiale ai seguenti link:

Scarica qui la mappa turistica

Scarica qui la mappa della metro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!