Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare in Italia / Cinque Terre, paesaggi incantevoli tra terra e mare

Cinque Terre, paesaggi incantevoli tra terra e mare

Manarola, Cinque Terre, Liguria
Manarola, Cinque Terre, Liguria

 

L’origine delle Cinque Terre come le conosciamo ora sta nel esser riusciti a stabilire un equilibrio tra la natura impervia e le necessità dell’uomo.

Poste sul versante di Levante della costa ligure, questa località si caratterizza per l’ampio uso delle “terrazze” adottate per rendere vivibile un luogo altrimenti avaro di opportunità.

Nel corso del tempo questa tecnica ha modellato il paesaggio circostante rendendolo unico e degno di esser incluso tra i Patrimoni dell’Umanità, lista stilata dall’Unesco.

Questa località, appartenente alla provincia di La Spezia, si compone di cinque paesi: Riomaggiore, Corniglia, Manarola, Vernazza, Monterosso al Mare e zone limitrofe

Il periodo migliore per visitare le Cinque Terre

Il turismo nelle Cinque Terre è un aspetto molto importante per la popolazione che vi risiede ed il caso ha deciso di agevolare il più possibile questa vocazione.

Il clima di questa località è abbastanza sui generis rispetto al resto della Liguria registrando inverni decisamente miti rispetto alla media regionale.

Questo può portare al turismo non solo estivo, quello classico italiano, ma anche a quello invernale grazie anche ai succitati parchi nazionali oppure godendosi delle giornate rigenerative nella tranquillità.

Le stagioni meno indicate per visitare questi territori sono l’autunno e la primavera che spesso portano piogge e cattivo tempo.

Le Cinque Terre: come arrivarci

E’ possibile adoperare praticamente tutti i mezzi di trasporto concepiti dall’uomo per arrivare alle Cinque Terre:

Treno

Sicuramente la linea ferrata è un’ottima opportunità per i turisti anche perché grazie alla grande copertura presente sul territorio è possibile pianificare l’arrivo direttamente nella località desiderata.

Il visitatore proveniente da Nord o Sud deve, una volta arrivato a La Spezia, prendere la coincidenza con il regionale che in massimo trenta minuti porterà alla meta preferita.

Esiste la possibilità di ottenere pacchetti che includono i treni regionali e le escursioni nel Parco Nazionale delle Cinque Terre acquistando la Cinque Terre Card Treno MS le cui condizioni possono essere visionate al sito parconazionale5terre.it/cinque-terre-card.php.

Automobile

Recarsi in questa località con l’auto è davvero complicato non solo per le strada strette e con curve pericolose, tipiche dei territori montani, ma anche per il fatto che all’interno dei cinque paesi non è consentito il transito delle vetture dei non residenti.

Inoltre è bene ricordare che all’interno del Parco Nazionale non sono presenti distributori di carburante.

Aereo

Gli aeroporti internazionali di Pisa e Genova sono quelli più vicini ma è possibile optare per soluzioni meno costose ma più distanti ovvero gli aeroporti della Lombardia e dell’Emilia Romagna per poi prendere il regionale;

Traghetto

Questo mezzo di trasporto può essere preso solo d’estate ed offre una visuale unica della bellissima costa delle Cinque Terre. E’ possibile reperire ulteriori informazioni sul sito ufficiale navigazionegolfodeipoeti.it.

Le Cinque Terre: le maggiori attrazioni

Le Cinque Terre sono un vero e proprio paradiso naturale ma anche un luogo ricco di storia, cultura e tradizioni folcloristiche importanti.

In questo articolo prenderemo in considerazione tutti i paesi e le zone di interesse presenti su questo tratto della riviera ligure.

Si parte con Riomaggiore che offre architetture militari come il castello completato nel XIII secolo e migliorato intorno al XVI secolo ed il bastione di Manarola anch’essa una struttura del 1200.

Questo paese è ricco di chiese di grande importanza storica come la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista che, insieme alla Chiesa di San Lorenzo sita a Manarola sono databili intorno al XIV secolo; il castello ospita l’Oratorio dei Santi Rocco e Sebastiano risalente al XV secolo.

La cartina delle Cinque Terre
La cartina delle Cinque Terre

 

Inoltre, non ci si può dimenticare del Santuario di Nostra Signora della Salute in stile romanico risalente al XIII secolo e sito nella frazione di Volastra.

A Corniglia è presente la bella chiesa parrocchiale di San Pietro in stile gotico ligure dotato di sovrapposizioni in stile barocco e le raffinate e colorate vetrate del Longaretti.

A Monterosso al Mare sono presenti la Chiesa di San Giovanni Battista risalente al XIII secolo ma il Complesso conventuale e la Chiesa di San Francesco è molto importante anche per e importante opere pittoriche come la Crocifissione che da molti è attribuita al pittore fiammingo Antoon van Dyck.

In questo paese sono presenti anche strutture militari come i castro e la Torre Aurora. Un punto molto importante delle Cinque Terre è il suo Parco Nazionale che si compone di oltre cento chilometri di tracciati in modo da trarre il massimo giovamento dalle escursioni.

Vengono proposti una serie di interessanti itinerari ognuno “ritagliato” secondo un certo stile di vita ed interessi specifici quindi vi è quello dei vigneti terrazzati, quello degli antichi insediamenti, quello della Natura e quello dei Santuari e Chiese.

Ma gli amanti delle immersioni possono divertirsi grazie a sette diversi itinerari: quello del panettone, franata di Corniglia, Via dell’Amore, il persorso per disabili, la Punta Mesco, la Secca della Pineda e quella delle Aragoste.

Infine sono presenti ben undici percorsi per i kayak arrivando ad un totale di 120 km.  E’ bene infine ricordare che in caso di brutto tempo tutte le attività di escursionismo saranno interrotte.

Le Cinque Terre: la cucina tipica

La cucina delle Cinque Terre è riuscita a mantenersi molto fedele alle sue tradizioni proponendo i piatti contadini poveri ma gustosi e nutrienti. Essa riunisce i due principali elementi di questa bellissima parte d’Italia: il mare e la terra.

I piatti delle Cinque Terre sono ricche di pesce e molluschi e di vegetali prodotti nelle tantissime terrazze. Gli amanti della carne potrebbero non essere pienamente soddisfatti visto che vengono cucinati solo conigli e polli di allevamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!