Templates by BIGtheme NET
Home / Viaggiare in Europa / Visitare Lisbona, storie di naviganti e non solo

Visitare Lisbona, storie di naviganti e non solo

Torre Belem, Lisbona
Torre Bélem, Lisbona, Portogallo

Indice:

Città di mare, di culture rimescolate, Lisbona la capitale del Portogallo deve la sua bellezza proprio al suo essere così internazionale e al tempo stesso unica nel suo genere.

Francesi, arabi e spagnoli hanno costruito l’identità di una delle più belle mete turistiche d’Europa, terrazza affacciata sull’oceano, ancora alla ricerca di mondi nuovi.

Quando visitare Lisbona

Se volete venire a scoprire Lisbona scegliete come periodo la primavera o l’autunno. L’estate è troppo calda e soprattutto molti locali sono chiusi per ferie e la città appare un po’ “morta”.

Un’altra buona idea sarebbe quella di scegliere, più che stagioni specifiche, i periodi dove hanno luogo festività importanti per la città, come ad esempio il carnevale in febbraio, il festival di primavera in marzo o la Pasqua con la famosa “Semana santa” tanto spettacolare quanto intensa.

Come arrivare e come muoversi in città

Per arrivare a Lisbona, meglio scegliere l’aereo, perché bastano poche ore di volo dalle principali città italiane per essere sul posto.

L’aeroporto di Lisbona si trova a 7 km dalla città ed è ben collegato grazie alle navette (costo Euro 3,50) o ai tanti taxi privati che fanno la spola continuamente.

Non è consigliato il treno, sono 36 ore di viaggio con cambio treno a Barcellona.  Stesso problema se volete muovervi in autobus, collegamenti scarsi e lenti.

In automobile potreste godere di una certa autonomia, in quel caso comunque il lungo viaggio si snoda lungo la strada costiera che passa da Nizza, dalla Provenza e da Barcellona fino in Portogallo.

Ricordate che ci sono più di 2000 km dall’Italia a Lisbona e la spesa della benzina è considerevole (400-800 Euro in base al tipo di macchina).

A Lisbona potete spostarvi  a piedi o con i mezzi, molte strade sono strette e molte aree pedonali. I bus urbani sono gestiti dalla Carris de Ferro, e il biglietto costa meno se comprato fuori dal mezzo (0,75 centesimi) piuttosto che a bordo.

Potete anche usare la metropolitana (costo biglietto 1 Euro), i tram molto efficienti e anche le funicolari che vi porteranno in cima ai sette colli su cui la città si sviluppa.

Per risparmiare e avere sconti sui trasporti fate la Lisboa Card che è valida dalle 24 alle 72 ore (costi rispettivamente 17,50 Euro per un giorno, 29,50 per due, 36 per tre giorni).

Sconsigliata la bici, date le tante salite e discese anche se è utilizzabile a scelta.

In fondo all’articolo, potrai trovare la mappa turistica e la mappa della metro per visitare Lisbona senza alcun problema!

Lisbona: cosa vedere

I monumenti di Lisbona si trovano in centro, tra il mare e il fiume Tago.

Proprio sulle rive del fiume, vale certamente la visita della cinquecentesca Torre de Belém, simbolo della città e Patrimonio UNESCO.

La Torre, che ebbe un ruolo importante all’epoca delle grandi esplorazioni del ‘500, aveva soprattutto la funzione di difendere le navi dai saccheggi dei pirati. È visitabile dalle 10 alle 17 (in estate fino alle 18), ed è chiusa il lunedì.

Insieme alla Torre di Belém, non può mancare il grandioso Monastero dos Jerònimos, anch’esso patrimonio UNESCO.

Il monastero, che nelle sue decorazioni ricorda quasi una nave, fu costruito per ringraziare Dio dei grandi successi ottenuti dal navigatore Vasco de Gama per il Portogallo!

Dettaglio del Monastero dos Jeronimos, Lisbona
Dettaglio del Monastero dos Jeronimos, Lisbona, Portogallo

Il castello di Sao Jorge era una antica residenza regale situata sul colle più alto di Lisbona, caduta in rovina a fine Seicento e oggi recuperata per la gioia dei turisti, che possono visitarla tutti i giorni dalle 9 alle 18 (in estate fino alle 21).

Grazie al castello, oltre ad incantarvi per la vista spettacolare della città, potrete provare, sulla torre di Ulisse, la Câmera Escura, un periscopio che vi permetterà di avere immagini di Lisbona a 360°!

Imperdibile è anche il grande monumento che guarda l’oceano, chiamato Padrao dos Descobrimentos,  dedicato appunto ai grandi esploratori partiti per le Americhe.

Costruito intorno al 1960, il monumento rappresenta una caravella dove si trovano scolpiti, su ambedue i lati, personaggi storici importanti nella storia portoghese, come Ferdinando Magellano e il già citato Vasco de Gama.

Per accedere al Padra dos Descobrimientos, bisogna acquistare il biglietto al prezzo di € 3; è inclusa anche la visita al museo.

La cattedrale di Lisbona ha un nome stranissimo … la gente la chiama semplicemente “A Sé” (ma è dedicata a Santa Maria Maggiore) e fu costruita sulle rovine di una moschea nel 1100. Ha uno stile romanico molto semplice e all’interno ospita, oltre a belle opere d’arte, sepolcri di uomini importanti ma anche due preziosi organi a canne del 1788 e del 1964.

Vale la visita anche l’antico acquedotto cittadino.

La movida della sera

La notte di Lisbona è all’insegna delle note del Fado, la tipica musica portoghese. Ma non pensate che sia una notte per gente elegante o classica, perché i giovani europei l’hanno eletta tra le “migliori movide” esistenti.

In effetti i locali aprono presto e chiudono all’alba e ogni angolo del centro storico offre divertimento.

I quartieri da non perdere, nelle notti di questa magica città, sono Barrio Alto, Avenida 24 Julho, Doca e il Parque das Nacoes.

Le discoteche di solito sono concentrate nel Doca mentre ristoranti e pub di ogni tipo li trovate un po’ ovunque.

Piatti tipici di Lisbona

Il cibo portoghese che troverete a Lisbona consiste principalmente in pesce e spezie e la cannella, vaniglia e peperoncino la fanno da padroni.

Pesce arrosto, fritto o al forno ne trovate di ogni genere … soprattutto polpi, naselli e baccalà ma anche pesce azzurro e frutti di mare.

Ottimi anche i formaggi e i piatti a base di verdure, oppure i piatti tipici come lo stufato di carne codizo ‘a portuguesa, il chourizo piccante e la carne di maiale alla “alentejana”.

Ma i dolci sono davvero squisiti e vanno assaggiati in particolare quelli alla crema d’uovo leitecrema e le pasteis de nata che si mangiano col caffè. Ottimi i vini, ampia la scelta che sapranno consigliarvi in ogni ristorante.

Informazioni utili

In Portogallo la valuta è l’Euro.

Per entrare in Portogallo basta solo la carta di identità se si è cittadini Schengen.

Non è richiesta alcuna vaccinazione specifica.

Il fuso orario è un’ora meno rispetto all’Italia.

Le prese di corrente sono del tipo  220V, e gli adattatori NON sono necessari.

Download della mappa della città e della linea della metropolitana

Vuoi vivere al meglio Lisbona? Non preoccuparti! Ecco per te la mappa turistica della città e della linea metro ai seguenti link:

Scarica qui la mappa turistica

Scarica qui la mappa della metro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!